I grandi Fotografi

Jeff Widener

  • 31 Luglio 2015

La biografia di Jeff Widener

Jeff WidenerJeff Widener è meglio conosciuto per la sua ormai famosa immagine di un uomo solitario che affronta una colonna di carri armati in piazza Tienanmen nel corso dei tumulti del 1989 a Pechino che lo vide finalista per il Pulitzer del 1990.

Piazza Tienanmen

La foto dei carri armati face il giro del mondo, (tranne che in Cina, dove fu vietata) è ormai ampiamente considerata una delle foto più riconosciuta mai scattata. America On Line l’ha selezionata come una delle prime dieci immagini più famose di tutti i tempi.

Gli studi

Jeff è cresciuto nel sud della California, dove ha frequentato il Los Angeles Pierce College e Moorpark College laureandosi in fotogiornalismo. Nel 1974 ha ricevuto la borsa di studio dalla Kodak Scholastic National Photography Scholarship battendo 8000 studenti provenienti da tutti gli Stati Uniti. Il premio comprendeva un viaggio di studio dell’Africa orientale.

Gli inizi

Nel 1978 ha iniziato a lavorare come fotografo di un giornale in California e poi in Nevada e Indiana. A 25 anni ha accettato un lavoro a Bruxelles, in Belgio come fotografo personale con la United Press International. Il suo primo incarico all’estero sono stati i tumulti di Solidarnosc in Polonia.

Nel corso degli anni, ha ricoperto incarichi in oltre 100 paesi con problemi di disordini civili e guerre di questioni sociali. E’ stato il primo fotoreporter ad archiviare immagini in digitale dal Polo Sud. Nel 1989 è stato assunto come Associated Press Editor di fotografie per il Sudest asiatico, dove ha documentato importanti foto in quella regione, dalla guerra del Golfo alle Olimpiadi. Altri scatti includono Timor Est, Afghanistan, Cambogia, Birmania, Siria, Giordania, India, Laos, Vietnam, Pakistan, per citarne alcuni.

I premi

Widener ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti da Overseas Press Club, Pictures Of the Year International, NPPA Best Of Photojournalism, National Headliner Award, New York Press Club, Chia Award (Sardegna) e la Scoop Award (Angiers, Francia) insieme ad un numero di altre menzioni locali e internazionali.

Jeff Widener vive ad Amburgo, in Germania.


Il Rivoltoso Sconosciuto (in inglese Unknown Rebel o Tank Man, cioè Uomo del carro armato; in Cina conosciuto come Wang Weilin) è un ragazzo cinese divenuto famoso in quanto durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino si parò davanti a dei carri armati per fermarli.

È il soprannome di un ragazzo anonimo che divenne famoso in tutto il mondo quando fu filmato e fotografato durante la protesta di piazza Tienanmen il 5 giugno 1989. Sono state scattate diverse fotografie del ragazzo, in piedi di fronte ai carri armati Tipo 59 del governo cinese, sbarrandogli il passo. La versione più diffusa della famosa immagine è quella scattata dal fotografo Jeff Widener. Un’altra versione è quella del fotografo Stuart Franklin della Magnum Photos. La sua fotografia è più vasta rispetto a quella di Widener, e mostra più carri armati di fronte al ragazzo.

Fonte: Wikipedia

Dietro l’immagine

jeff widener

Tank man © Jeff Widener 1989

Il fatto ebbe luogo nella grande avenue di Chang’an, vicinissima a piazza Tienanmen e lungo la strada verso la Città Proibita di Pechino, il 5 giugno 1989, il giorno dopo che il governo cinese incominciò a reprimere brutalmente la protesta.

L’uomo si mise in mezzo alla strada e ingaggiò i carri armati. Teneva una busta nella mano sinistra e la giacca nella mano destra. Appena i carri armati giunsero allo stop il ragazzo sembrò volerli scacciare.

In risposta, i carri armati provarono a girargli intorno, ma il ragazzo li bloccò più volte, mettendosi di fronte a loro ripetutamente, adoperando la resistenza passiva. Vedendo le foto è evidente, utilizzando le strisce sulla strada come riferimento, che i carri armati si sono mossi in avanti.

Dopo aver bloccato i carri armati il ragazzo si è arrampicato sulla torretta del carro armato e si è messo a parlare con il guidatore. Diverse sono le versioni su cosa si siano detti, tra le quali “Perché siete qui? La mia città è nel caos per colpa vostra”; “Arretrate, giratevi e smettetela di uccidere la mia gente”; e “Andatevene!”

Un quotidiano britannico ha inoltre diffuso la notizia che fosse stato giustiziato, giorni dopo l’accaduto, ma questa notizia non è stata mai confermata.

Fonte: Sito ufficiale

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi