Analogica

Eastman Kodak Company

  • 27 Ottobre 2018

La Eastman Kodak Company, conosciuta come Kodak, è una multinazionale americana che produce pellicole cinematografiche e apparecchiature per immagini e per la stampa.

Ha incentrato la produzione per un lungo periodo in pellicole fotografiche, e negli ultimi anni nei settori della fotografia digitale, diagnostica medica per immagini, e prodotti per la stampa.

L’azienda

Il marchio Kodak è legato alla fotografia tradizionale grazie alla produzione di macchine fotografiche, per esigenza e fascia di utenza, e sia per i prodotti professionali e amatoriali per lo sviluppo e la stampa delle fotografie.

La sua pellicola più famosa è la Kodachrome, dove nel 2010 lo sviluppo è cessato. Di quella pellicola rimane il fatto che a fedeltà e precisione dei colori dell’immagine era il top.

La Kodak si è imposta anche nel mercato nei settori degli audiovisivi (supporti magnetici e altro), medicina e macchine da stampa e fotocopiatrici.

Storia

Voi premete il pulsante, noi facciamo il resto”

George Eastman
kodak

Con questo slogan il fondatore dell’azienda George Eastman, pubblicizzò la prima fotocamera per i non professionisti. Da allora la Kodak è stata un’azienda leader nel rendere l’arte della fotografia più facile e praticabile. Il nome “Kodak” è stato scelto in quanto breve e vigoroso, facile da ricordare e pronunciare. Non aveva alcun significato in particolare, così non violava le leggi sui marchi depositati.

Instamatic

Nel 1963 produce la pellicola 126 Instamatic, una 35 millimetri contenuta all’interno di una cartuccia. Si inseriva nel retro della macchina fotografica, più facile da caricare rispetto alla pellicola tradizionale.

Negli anni settanta la Kodak incomincia la produzione di pellicole auto-sviluppanti denominate Kodak Instant, a differenza delle Polaroid, erano rettangolari e l’immagine sulla superficie misurava 9 x 6,8 cm. Dopo aver perso una battaglia di brevetti con la Polaroid Corporation, Kodak ha lasciato il business Instant Camera il 9 gennaio 1986.

Durante 1997 ha acquisito la maggioranza di Chinon Industries. Nel 2005, chiuso il Museo Kodak Heritage di Toronto, tutta la collezione è donata alla Ryerson University di Toronto.

L’anno 2007 la parte dell’azienda che si occupava della produzione di macchinari medici venne venduto alla finanziaria canadese Onex Corporation modificando il nome in Carestream health.

Problemi economici

Alla fine del 2011, a causa dell’esaurimento di liquidità a sua disposizione, la società è a rischio di fallimento, prospettiva effettivamente concretizzatasi il 19 gennaio 2012, con la richiesta dell’amministrazione controllata (il capitolo 11 del diritto fallimentare statunitense). La casa madre specificò che la situazione di fallimento riguardano solo la “Eastman Kodak Company” e le società controllate negli Stati Uniti; l’attività europea, almeno ufficialmente, prosegue.

Fine della produzione di macchine fotografiche

Nel febbraio 2012, la Kodak cessa definitivamente la produzione di apparecchi fotografici (che sarà ripresa concedendo la licenza del marchio Kodak l’anno successivo alla Jk Imaging) per concentrarsi sulla fabbricazione di stampanti. Nello stesso anno, nell’ambito del piano di rilancio per evitare il fallimento, cessa anche la produzione dell’Ektachrome e quindi di tutte le pellicole invertibili (diapositive) a colori del catalogo Kodak, mentre continua e si rinnova quella di pellicole negative per la fotografia professionale e per il cinema.

Nell’aprile 2013 la Kodak mostra la sua prima fotocamera con sistema Micro Four Thirds, prodotta dalla JK Imaging.

Fuori dal tunnel

Il 3 settembre 2013 la Kodak annuncia di essere uscita dalla procedura di fallimento avendo riparato le passività e uscendo da svariate aziende. La compagnia si propone ora come focalizzata sull’immagine professionale, le sue attività principali riguardano la stampa digitale e per l’impresa, la produzione e vendita di sistemi per l’incisione di lastre offset e flessografiche, la produzione e vendita di pellicole destinate alla grafica, all’intrattenimento e all’uso commerciale.

Il 12 marzo 2014 la Kodak ha annunciato che Jeff Clarke è il nuovo amministratore delegato.

Al 2014 la Kodak, pur mantenendo una produzione di pellicole fotografiche e cinematografiche, produce principalmente sistemi di stampa industriali e professionali, sistemi per l’incisione di lastre offset e flessografiche, sensori per schermi touch screen, e prodotti chimici. Le linee produttive riguardanti le storiche produzioni di Kodak sono stati concessi in licenza di marchio ad aziende esterne.

All’inizio di gennaio 2017 Kodak ricomincia a produrre la Kodak Professional Ektachrome, pellicola invertibile a colori che ha visto la luce negli anni ’40. Secondo gli esperti la rinascita dell’analogico sta creando una domanda ormai impossibile da ignorare. Per questo motivo, l’azienda promette che la pellicola sarà disponibile per la distribuzione entro fine 2017.

Sito ufficiale

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi